Adottare consapevolmente: l’importanza delle motivazioni di razza

Pregi e difetti dei 10 macrogruppi individuati dalla Federazione Cinologica Internazionale. Scopriamo il gruppo 1!

Sembrerà una banalità, ma i cani non sono tutti uguali. Non sono diversi solo da un punto di vista morfologico (taglia, muso, pelo, arti, ecc.) ma, soprattutto, per il grado di selezione nel corso della loro evoluzione e storia.
Mano a mano che il cane si è staccato dalla sua funzione utilitaristica strettamente lavorativa le sue capacità performative sono diventate a volte inopportune rispetto al contesto in cui vive.

IMG_3653

Se si sceglie un cane da lavoro dobbiamo tener conto delle sue esigenze e, se non sono compatibili con le nostre, dovremmo pensare a quali potrebbero essere le conseguenze di reprimere impulsi per lui spontanei, sia in termini di impegno per noi e che di sofferenza per l’animale. Per un cane poter esprimere i comportamenti intrinseci del suo patrimonio genetico fa parte del soddisfacimento dei bisogni vitali esattamente come mangiare.

Come riconoscere, quindi, il cane più adatto a noi?
Sapere quali sono le motivazioni di razza del nostro cane (o ancora meglio del cane che vorremmo adottare) non può che agevolare il nostro percorso educativo con lui e facilitare la nostra convivenza, rendendola più appagante e serena.

La FCI (Federazione Cinologica Internazionale), ha pensato bene di darci una mano suddividendo le più di 400 razze riconosciute in 10 macro gruppi che seguono un criterio morfologico e motivazionale:

  1. CANI DA PASTORE E BOVARI (esclusi Bovari Svizzeri)
  2. CANI DI TIPO PINSCHER E SCHNAUZER, MOLOSSOIDI E BOVARI SVIZZERI
  3. TERRIER
  4. BASSOTTI
  5. CANI DI TIPO SPITZ E PRIMITIVI
  6. SEGUGI E CANI DA PISTA DI SANGUE
  7. CANI DA FERMA
  8. CANI DA RIPORTO, DA CERCA, DA ACQUA
  9. CANI DA COMPAGNIA
  10. LEVRIERI

A partire da questa settimana vi racconteremo pregi e difetti di questi gruppi, dandovi qualche piccolo suggerimento su come capire se sono adatti a voi.

Cominciamo oggi con il primo gruppo: CANI DA PASTORE E BOVARI (esclusi Bovari Svizzeri). Questi cani sono stati selezionati per per condurre il bestiame seguendo le indicazioni dell’uomo (ad esempio BORDER COLLIE, PASTORE TEDESCO, PASTORE BELGA, BOBTAIL)

Per continuare a leggere clicca qui